Il Territorio


 

La VALLE di SCALVE confina con la Valtellina, Valcamonica e Valseriana ed è adagiata sul territorio della Provincia di Bergamo, la Valle si estende per una larghezza di 19 Km tra una cerchia di montagne fra le cui cime spiccano il Massiccio della Presolana (m 2521 ), il Pizzo Tornello (m. 2687), il Cimon della Bagozza ( m 2409) ed il Pizzo Camino ( m 2492).

L’avventura comincia già sulla strada che porta alla Valle, si può scegliere tra il Passo del Vivione, la discesa dal Passo della Presolana per vedere la Valle nella sua interezza, incastonata tra le montagne (dà lì il nome celtico Skalf, ovvero fessura) oppure la Via Mala scavata nella viva roccia sui dirupi del fiume Dezzo.

La Cà di Ach si trova a Schilpario, uno dei 4 comuni della Valle di Scalve, incastonato dalla cornice delle Orobie Bergamasche e circondato da un bosco di abeti, all’interno del quale si snoda in inverno la pista di fondo di 10 Km. Partono proprio fuori da casa le bellissime camminate come il sentiero per la Valle di Epolo, il Pizzo Camino e la suggestiva Corna Buca. Sempre a Schilpario si trova la Valle dei Campelli e le miniere di ferro che con i loro stretti cunicoli portano ancora adesso le persone fin dentro la montagna.

Noi di Cà di Ach pensiamo che la Valle offra tantissime opportunità culturali e naturali se considerata nel suo insieme, senza limitarci solo a Schilpario ma includendo nelle nostre gite e nelle nostre avventure anche gli altri 3 comuni: Azzone con la riserva naturale del Parco del Giovetto, Vilminore da cui si può arrivare alla Diga del Gleno che ancora domina imponente col suo squarcio a ricordo del disastro del 1923 e Colere con le sue piste da discesa e le sue pareti di roccia per gli amanti dell’arrampicata.

Ci sono poi sentieri minori e meno conosciuti, quelli sono i nostri preferiti, dove ci piace portare chi viene a trovarci, piccoli luoghi dove il cuore si sente a casa.